Monte Gemmo

Escursione in mountain bike nell’entroterra Maceratese. Oggi si va a Monte Gemmo, un lungo panettone con tante cime, che si stende da Esanatoglia fino a Pioraco. Partiamo da Fabriano direttamente in bici e sappiamo che oggi sono 70 km di puro riding, non duro ma costante. Si sale per Monte Fano, poi Monte Gioco del Pallone e infine attacchiamo la salita del Gemmo, giornata calda ma non umida, ideale per pedalare, visibilità ottima, in sostanza perfetta. Per andare al Gemmo si percorrono tutte strade sterrate e single trak, solo la salita che porta ai prati sommitali è asfaltata, singolare come situazione, ma una volta arrivati in quota, si ritrovano i sentieri che tanto ci piacciono e possiamo pedalare tutta la cresta del monte, fino alla croce che sta alla fine, proprio sopra la gola calcarea di Pioraco. Una volta giunti in fondo il panorama è spettacolare, si vedono i Sibillini, il San Vicino, i monti umbri e la vallata del Verdicchio, ma noi non scendiamo verso Pioraco, ritorniamo indietro per la strada fatta e a metà creste, scendiamo verso Matelica. Prima su pratone, poi forestale ripidissima, si spinge un po su sentiero prima di ridiscendere in mezzo al bosco, percorriamo un velocissimo trail che fa sempre salita e discesa, salita e discesa, da sballo, fino ad arrivare nei pressi di Esanatoglia, dove ci aspetta il ritorno a Fabriano. Oggi purtroppo per mancanza di tempo un po di sterrato e un po d’asfalto, ma volendo con un’oretta in più si poteva fare sentiero, peccato ci rifaremo, giornata stupenda comunque, gran giro, bei sentieri e panorami mozzafiato, questa è “fortuna”.

video: http://youtu.be/YormefNcYtY

Autunno sul monte Puro

Una breve escursione in mountain bike sul monte Puro, situato poco distante da Fabriano e a confine tra Marche ed Umbria, è una delle montagne preferite dai bikers locali. Saliamo da Cancelli per una ripidissima carrareccia, che ci porterà ai prati sommitali di monte Rogedano, pedalando in salita si raggiunge monte Puro e lo si aggira su un single trak spettacolare e divertente. Qui si vedono i colori autunnali dell’Appennino, molto belli sono i panorami che si susseguono e si possono fare delle belle fotografie. Scendiamo a valle su una delle classiche discese della zona, il sentiero dei Carbonai, questo è un single trak veloce e scorrevole che non delude mai chi lo percorre e il divertimento è assicurato, giunti a valle si ritorna a casa “purtroppo” su asfalto. Il tempo a volte è tiranno, e non abbiamo occasione di tornare percorrendo qualche sentiero, ma ci rifaremo.

video http://youtu.be/JS0L-YlwcCo